Chuchinoi, il grignolino solidale

ciuchinoi

Chuchinoi non è solo un vino, ma anche il nostro piccolo contributo alla salvaguardia della biodiversità della foresta Amazzonica. I proventi della vendita di Ciuchinoi sono infatti destinati al progetto Otonga creato in Ecuador da Padre Giuseppe Onore, entomologo, Ordinario alla Pontificia Università Cattolica dell’Ecuador, con sede a Quito.

Otonga si propone l’acquisizione di foresta primaria sulle pendici occidentali della catena andina per preservarne le eccezionali caratteristiche di biodiversità. Ad oggi sono stati acquisiti oltre 1.500 ettari. Inoltre nel 2003 è iniziata la costruzione del “Centro di Educazione Ambientale” per accogliere visitatori, studiosi e ricercatori da tutto il mondo, vengono assegnate borse di studio per la ricerca e svolte numerose altre attività per sostenere il progetto. Per saperne di più guarda qui.
Nel 2001 Luca è partito insieme a un compagno di studi verso la foresta Amazzonica, sono state 3 settimane estive ricche di incontri ed esperienze, si è creato un legame che perdura ancora oggi. E’ un progetto bellissimo e importante a cui partecipiamo con questo piccolo gesto che oltre a contribuire nella raccolta di fondi vorrebbe far conoscere questo straordinario progetto.

Chuchinoi, il grignolino solidale

Chiuchinoi è un grignolino in purezza molto semplice e gradevole vinificato in vetroresina e messo in vendita circa un anno dopo la vendemmia.

Chuchinoi ha tre etichette diverse, ciascuna rappresenta un asino disegnato da un bambino. I bimbi che visitano l’azienda e partecipano alle iniziative della Fattoria didattica ci lasciano tanti bellissimi disegni, per le etichette abbiamo scelto gli unici tre in cui l’asino era da solo senza altri animali o persone. I disegni sono di Vita, una bimba norvegese di 7 anni, Pietro, un bimbo italiano di 3 anni, e Nina, una bimba americana 9 anni. Hanno giocato con gli asini e hanno fatto questi disegni. Quando le hanno fatte non ho saputo sceglierle, le usiamo quindi tutte e 3.

Leggi l’articolo de “La Stampa” uscito nel 2001 (pdf 900k)